Workinvoice

Soluzioni

Partnership

Insight & Business tips
30 Novembre 2022

Bilancio di fine anno: aiuta la tua impresa a migliorarlo attraverso la cessione dei crediti

È tempo di bilanci di fine anno, momento in cui accelerare sulla cessione delle fatture attraverso piattaforme come Workinvoice. Fatture che, se restassero insolute, andrebbero a peggiorare il cash flow e la posizione finanziaria netta, incidendo in negativo sui rating. L’invoice trading di Workinvoice rappresenta la soluzione ideale, anche per le PMI, ed è il momento giusto per farvi ricorso.

Bilancio di fine anno

La fine dell’anno rappresenta una scadenza cruciale per qualunque azienda, perché è il momento in cui si chiude il bilancio. È proprio attraverso il bilancio che banche, fornitori, società di rating e di assicurazione assegneranno all’azienda un “rating”, ovvero un giudizio sulla solvibilità. La solvibilità è quel parametro garantisce l’accesso al credito, dunque alla liquidità.

Quindi il bilancio, la liquidità e, di conseguenza, la possibilità di garantire l’operatività della tua azienda senza interruzioni sono legate a doppio filo.

Migliorare il bilancio per affrontare la crisi economica

Se lavori in un’azienda piccola o molto piccola sai che sono proprio queste imprese a essere considerate dalle banche più rischiose in termini di solvibilità. Per questo le microimprese e le PMI sono quelle che devono curare meglio il bilancio di fine anno. E questo vale specialmente in un periodo storico come quello presente. Un periodo in cui sulle aziende pesano le conseguenze della crisi globale e del rincaro dell’energia, nonché la fine delle misure governative varate durante l’emergenza Covid.

Migliorare il bilancio di fine anno: il problema dei tempi di pagamento

Le imprese devono quindi stare attente a curare il bilancio per migliorare la propria posizione nei confronti della banche e per rendersi solide in questo periodo di crisi. Ma come fare? Il bilancio spesso risente di una condizione comune alle imprese italiane, ovvero i tempi di pagamento strutturalmente lunghi. Secondo le stime di Atradius, nel 2021 il 56% delle fatture B2B emesse da aziende italiane risultavano insolute alla scadenza. Questo significa che sono state pagate in ritardo. Il 10% risultavano invece inesigibili (ovvero, non potevano essere pagate).

Questo è un problema perché, secondo un altro report di riferimento del settore, realizzato annualmente da Intrum, i pagamenti puntuali sono cruciali per alimentare la crescita di prodotti e servizi e per rispettare i piani di assunzione. Inoltre, sono fondamentali per avere un bilancio in ordine. Però, le imprese più piccole spesso non riescono a richiedere la puntualità. Ciò accade perché hanno meno potere contrattuale verso clienti di maggiori dimensioni. Dunque, spesso si trovano a finanziare questi ultimi con tempi di pagamento più lunghi del dovuto.

L’anticipo fatture è la soluzione per migliorare bilancio e flussi di cassa

La tendenza da parte dei clienti a rimandare il pagamento all’anno successivo è un fenomeno molto frequente. Di conseguenza, il fatturato relativo all’ultimo trimestre dell’anno può diventare un fardello per il bilancio, andando ad appesantirlo alla voce “crediti verso clienti”.

Cedere le fatture dell’ultimo trimestre su una piattaforma di “invoice trading”, come quella proposta da Workinvoice, consente di migliorare alcuni indicatori finanziari in bilancio. Di conseguenza, ne giovano il rating e la solvibilità dell’azienda. Inoltre, non viene appesantita la posizione debitoria.

Gli effetti benefici sul bilancio saranno quindi:

  • Ricavare liquidità immediata. Cedendo il credito commerciale (nel caso di Workinvoice, a investitori istituzionali), l’impresa ricava cassa che può usare per le spese correnti. In questo modo può ridurre la posizione finanziaria netta e l’utilizzo delle linee di credito bancarie a breve termine;
  • Migliorare i flussi di cassa (cash flow). Cedendo le fatture si può ridurre la somma tra attività (crediti e magazzino) e passività (debiti) di breve termine. Così facendo si mostra un maggiore equilibrio finanziario dell’impresa nel breve termine;
  • Rendere più virtuosa la Posizione Finanziaria Netta. La Posizione Finanziaria Netta (PFN) è la differenza tra i debiti finanziari (qualunque sia la loro scadenza) e cassa e attività liquide. La cessione dei crediti alleggerisce la PFN e migliora una serie di indici di bilancio;
  • Dedurre i costi. Un ultimo vantaggio risiede nella deducibilità piena del costo. La cessione ricade contabilmente nelle minusvalenze su crediti. Quindi il suo costo è del tutto deducibile, a differenza ad esempio di alcuni tipi di finanziamento;
  • Migliorare il rating. Va sottolineato che la cessione avviene in modalità “pro-soluto”, ovvero trasferisce il rischio dell’inadempimento a chi acquista la fattura.

Le piattaforme come Workinvoice hanno reso accessibile l’anticipo fatture alle piccole e micro imprese che prima erano praticamente escluse da questa possibilità. Oggi, queste aziende possono non solo utilizzare l’invoice trading, ma con la soluzione che proponiamo possono farlo in tempi brevissimi, totalmente online, riuscendo ad alleggerire il proprio bilancio davvero in pochi giorni.

L’invoice trading può essere quindi la soluzione ideale da adottare in queste ultime settimane dell’anno per migliorare il bilancio della tua azienda.

Se vuoi saperne di più, contatta un nostro consulente.

Ti è piaciuto questo articolo?

Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit. Ut elit tellus, luctus nec ullamcorper mattis, pulvinar dapibus leo.

Condividi sui social

Condividi su linkedin
LinkedIn
Condividi su facebook
Facebook
Condividi su twitter
Twitter
Condividi su whatsapp
WhatsApp

ALTRE NOTIZIE SIMILI

banca sella workinvoice
Workinvoice news
20 Aprile 2021

Workinvoice insieme a Banca Sella: nasce il primo servizio di open banking per le imprese totalmente integrato e digitale

blog-embedded-5
Insight & Business tips
22 Gennaio 2021

Dal FinTech all’Embedded Finance

blog-img potenza 4
Insight & Business tips
4 Dicembre 2020

Personalizzazione, velocità e digitalizzazione: le carte vincenti del Fintech in un mondo che cambia

Cribis Cash
Insight & Business tips, Workinvoice news
24 Giugno 2020

Convergenza tra fintech e marketplace B2B. Il caso dell’Invoice Trading e la partnership Cribis-Workinvoice

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter Workinvoice

Workinvoice
Piazza San Camillo de Lellis 1, 20124 Milano

info@workinvoice.it
(+39) 02-868-91072

About

WorkInvoice © 2016 / P.IVA 08451350964 / Numero REA MI-2027541 / Payment Agent: Regafi 86989 / designed by SUNNYONES