Workinvoice

Soluzioni

Partnership

Press
20 Dicembre 2021

L’alleanza tra old economy e Fintech insidia le banche – Affari e Finanza

Logo de "LaRepubblica.it"

Da qualche mese, Tim, nei suoi negozi, non vende soltanto cellulari e contratti telefonici ma offre ai clienti anche finanziamenti e prodotti assicurativi, attraverso la società Timfin, nata da una collazione con la spagnola Santander Consumer Bank. Da giugno, per pagare il carburante ai distributori di benzina Q8, grazie all’accordo siglato con Fabrick, si può utilizzare un metodo alternativo alla monetà elettronica basato sulla ricarica del proprio portafoglio digitale, tramite addebito diretto su conto corrente.

Ci sono poi Dedagroup Business Solutions Findynamic, che a ottobre hanno presentato un sistema cosiddetto di “machine to machine payment”, che consente ai macchinari dell’industria manifatturiera di “dialogare” con le banche definendo, in anticipo e automaticamente, forme di finanziamento. Mentre da tempo ormai, sui siti di gruppi come Calzedonia o Decathlon, Scalapay dà la possibilità di acquistare a rate.

Sono solo alcuni esempi di finanza integrata, o “embedded finance” per usare uno di quei termini inglesi tanto amati nel settore, che testimoniano come si stiano moltiplicando i casi in cui servizi sempre più sofisticati e mirati, spesso resi disponibili dagli operatori Fintech (financial technology, ossia tecnologia applicata alla finanza), vadano ad integrarsi e a completare l’offerta di aziende in molti casi operanti nell’economia tradizionale.

“l’embedded finance – spiega Matteo Tarroni, co-fondatore e CEO di Workinvoice, società di servizi di factoring digitale a valore aggiunto per le impree – rappresenta un po’ il punto di incontro tra un operatore Fintech che fornisce tecnologia, processi e competenze, una società che mette a disposizione il suo marchio e i suoi clienti, e le istituzioni finanziarie, come banche e asset manager, che forniscono permessi o licenze”.

Scopri di più all’interno dell’articolo di approfondimento di Affari e Finanza – Repubblica.

Ti è piaciuto questo articolo?

Se hai trovato utile questo contenuto puoi condividerlo aiutandoti con i pulsanti che vedi di seguito, leggere altri articoli del nostro Blog o scoprire le nostre soluzioni in ambito Anticipo Fatture e Reverse Factoring.

Condividi sui social

LinkedIn
Facebook
Twitter
WhatsApp

ALTRE NOTIZIE SIMILI

banca sella workinvoice
Workinvoice news
20 Aprile 2021

Open Banking Integrato e Digitale: La Partnership tra Workinvoice e Banca Sella

Marketplace Economy
Insight & Business tips
22 Gennaio 2021

L’Evoluzione del FinTech Italiano verso l’Embedded Finance

Futuro del Fintech
Insight & Business tips
4 Dicembre 2020

Personalizzazione, velocità e digitalizzazione: le carte vincenti del Fintech in un mondo che cambia

Vantaggi Invoice Trading tra Fintech e Marketplace B2B
Insight & Business tips, Workinvoice news
24 Giugno 2020

Partnership Cribis-Workinvoice: Come Convergere Fintech e MarketPlace B2B

Resta aggiornato
Iscriviti alla newsletter Workinvoice

Workinvoice
Piazza San Camillo de Lellis 1, 20124 Milano

info@workinvoice.it
(+39) 02-868-91072

Logo dell'Osservatorio e Politecnico di Milano

About

WorkInvoice © 2016 / P.IVA 08451350964 / Numero REA MI-2027541 / Payment Agent: Regafi 86989 / designed by SUNNYONES