L’invoice trading diventa una risorsa anti-recessione

Analisi di Matteo Tarroni, CEO di Workinvoice, del mercato italiano del Digital Lending

Intervista del 9 settembre di Italia Oggi 

Con l’anticipo di fatture le PMI hanno ottenuto 1,4 mld

La cessione di una fattura in cambio di un anticipo in denaro, attraverso piattaforme online, traina l’intero mercato dei prestiti digitali: il segmento da solo, infatti, vale oltre i tre quarti. Ma non solo. Questo settore del Fintech ha permesso alle imprese italiane di vendere i propri crediti per 1,4 miliardi di euro in modo veloce e trasparente.

L’invoice trading, cioè la cessione di una fattura in cambio di un anticipo in denaro, attraverso piattaforme online, traina l’intero mercato dei prestiti digitali: da solo, infatti, vale oltre i tre quarti del settore. Ma non solo.

Si candida a diventare una risorsa contro la recessione. Se, infatti, nel resto d’Europa il lending online sta attraversando una fase di consolidamento e di crescita più contenuta, l’invoice trading italiano sta facendo registrare ritmi ancora esponenziali. A fotografare l’ascesa dell’anticipo di fatture digitali è Matteo Tarroni, founder di Workinvoice, piattaforma operativa dal 2015, che mette in contatto diretto risorse finanziarie e settore produttivo.

Per leggere l’articolo completo puoi continuare a leggere qui  

 

Se invece vuoi sapere come poter cedere le tue fatture in maniera snella e veloce per la crescita della tua impresa contattaci al 02 8457 8772 o scrivi ad un nostro consulente! 

 

Vuoi saperne di più?

Mandaci una mail e ti risponderemo al più presto. Altrimenti prenota una telefonata e ti chiameremo noi.

Contattaci via mail o Prenota una telefonata