Il credito alle pmi arriva dalla finanza alternativa digitale

Intervista del 9 settembre del QN – Economia e Lavoro al nostro Fabio Bolognini, socio fondatore di Workinvoice.

NON SOLO investimenti e trader fai-da-te.

Il grande mondo di internet e del Fintech rappresenta anche un nuovo canale per i finanziamenti
e per chi «guadagna online su questa tipologia di prestiti». In particolare quelli alle piccole e medie imprese che non sempre riescono a ottenere liquidità dal canale bancario e non possono ricorrere ad altri strumenti finanziari del mercato.

«Una risposta alla difficoltà nell’accesso a nuovo credito – spiega Fabio Bolognini, chief risk officer di Workinvoice – è sempre di più la finanza alterativa e digitale che gradualmente compensa la carenza di credito fornito dal canale bancario in tutti i casi dove il rischio è giudicato percorribile».

Per approfondire l’argomento e leggere l’articolo completo puoi continuare a leggere qui  

 

Se invece vuoi sapere come poter cedere le tue fatture in maniera snella e veloce per la crescita della tua impresa contattaci al 02 8457 8772 o scrivi ad un nostro consulente! 

 

Vuoi saperne di più?

Mandaci una mail e ti risponderemo al più presto. Altrimenti prenota una telefonata e ti chiameremo noi.

Contattaci via mail o Prenota una telefonata