placeholder-1200x630

Coronavirus, emergenza liquidità per le Pmi: per salvare il sistema servono 15 miliardi nei prossimi tre mesi

Share on facebook
Facebook
Share on twitter
Twitter
Share on linkedin
LinkedIn
Share on whatsapp
WhatsApp
Tempo di lettura: < 1 minuto

L’emergenza sanitaria, per le piccole e medie imprese, si sta trasformando in un’emergenza di liquidità che rischia di mandare al tappeto la spina dorsale dell’economia italiana: nei prossimi tre mesi alle Pmi tricolori serviranno 15 miliardi di euro.

E’ quanto stima l’Osservatorio sul Working Capital realizzato da Cribis e Workinvoice secondo cui l’impatto della pandemia sul capitale circolante oscillerà tra 10 e 19 miliardi di euro su un totale di 342 miliardi di crediti e debiti commerciali: lo stop alle attività economiche del Paese causerà un forte ritardo nei tempi d’incasso e di pagamento delle fatture.

Scopri di più all’interno dell’articolo di approfondimento del quotidiano online di Business Insider Italia

Scopri come ottenere liquidità immediata per la tua azienda

Vuoi saperne di più?

Mandaci una mail e ti risponderemo al più presto. Altrimenti prenota una telefonata e ti chiameremo noi.

Contatta un nostro consulente