Elisa Giuliana

27 Settembre 2022
Buy Now Pay Later

Buy Now Pay Later: un’opportunità anche per il mondo B2B

Letteralmente significa “acquisti ora, paghi successivamente” ed è un servizio che si rivolge principalmente ai consumatori che utilizzano gli e-commerce. Ma il “Buy Now Pay Later”, se applicato alle transazioni tra imprese, può offrire liquidità immediata senza pesare sulla posizione debitoria, rendendo fluido il meccanismo di filiera. Per funzionare però nelle transazioni complesse del B2B richiede una serie di adattamenti. Vediamoli insieme.

A cura di Matteo Tarroni, Co-Founder & CEO di Workinvoice
12 Settembre 2022
Accedere ai prestiti

Le banche stringono le maglie del credito. Per le imprese accedere ai prestiti diventa più difficile

Le garanzie di Stato sono tornate alla normalità e dunque sono state ridotte rispetto al periodo pandemico. Il primo effetto, rilevato dalla BCE nell’ultima Bank lending Survey, è che le banche hanno reso più difficile l’accesso al credito. La domanda di prestiti delle imprese invece è in continua crescita ed è spinta soprattutto dalle esigenze di finanziamento del circolante. È quindi sempre più lampante la necessità di forme di finanziamento alternative come l'invoice trading, il reverse factoring o il dynamic discounting.
1 Settembre 2022
Partnership con Workinvoice

Partnership con Workinvoice, in cosa consiste e come attivarla

Attivare una partnership con Workinvoice permette ad aziende del settore finanziario di aggiungere uno o più prodotti innovativi alla propria offerta, per soddisfare le esigenze dei clienti nella gestione del capitale circolante. Tutto questo grazie ad una piattaforma plug-n-play facile da usare e rapida da integrare nonché a diversi tool e attività di comunicazione a supporto. Ecco tutti i dettagli per diventare partner di Workinvoice.
10 Agosto 2022
credito ombra

Prestiti ombra: i fornitori agiscono come banche per le grandi imprese. Ma due misure possono limitarne i rischi

I ritardi nei pagamenti hanno un effetto collaterale dannosissimo per l’economia reale delle filiere: si chiama “shadow credit” e comporta per moltissime pmi italiane evidenti crisi di liquidità. Di seguito, due possibili soluzioni a questo fenomeno: rendere inefficace per legge il divieto della cessione del credito commerciale e facilitare il ricorso all’invoice trading.

A cura di Matteo Tarroni, CEO di Workinvoice
29 Luglio 2022
Nuovo codice della crisi

Codice della crisi: regole innovative per il risanamento aziendale, ma mancano gli strumenti per la messa a terra

È una legge con un intento chiaro: prevenire situazioni di crisi insanabili e provare a salvare la continuità aziendale con strumenti come la composizione negoziata e il piano di ristrutturazione omologato. Ma manca la cassetta degli attrezzi finanziari per l’esperto che aiuta nella ricerca delle soluzioni. E questo può essere un problema, anche perché uno dei maggiori rischi per le imprese che ricorreranno alla nuova disciplina sta nella probabile stretta bancaria. Gi strumenti alternativi ci sono, primo fra tutti, lo sconto delle fatture commerciali.

A cura di Matteo Tarroni, Co-Founder & CEO di Workinvoice e Vincenzo De Sensi, Founder Studio Legale De Sensi e Professore di Diritto della Crisi d'Impresa
28 Luglio 2022
capitale circolante

Capitale circolante, i suoi benefici e come ottenerlo

Il capitale circolante è un elemento fondamentale per determinare la salute finanziaria della propria azienda. Mantenerlo positivo significa avere disponibilità di cassa immediata per far fronte alle spese di tutti i giorni e per eventuali investimenti. In questo articolo vedremo quali sono le migliori soluzioni esistenti per migliorare la liquidità.
30 Giugno 2022
prestiti garantiti

Prestiti garantiti: cosa cambia per le PMI dal primo luglio e perché l’invoice trading può essere la soluzione

Il 30 giugno terminano le “regole speciali” del Fondo di Garanzia Pmi entrate in vigore in risposta alla pandemia, che consentivano l’erogazione di prestiti garantiti con procedure semplificate e condizioni più favorevoli. Dal primo luglio le banche, in sostanza, concederanno finanziamenti alle imprese più difficilmente, perché ritornano in vigore le regole di Basilea sugli accantonamenti, anche queste sospese per garantire liquidità alle imprese. Ecco perché l’invoice trading può essere la soluzione ideale.
16 Giugno 2022
invoice trading

Invoice trading, un meccanismo virtuoso: a confermarlo i dati sui tempi di pagamento delle imprese

La crisi di liquidità causata dal Covid è in parte rientrata. Lo dimostrano i dati dello Studio Pagamenti di Cribis, dedicato agli effetti della pandemia sulle abitudini di pagamento delle aziende italiane. Ma nonostante il peggio sia passato, i tempi di pagamento delle fatture restano molto lunghi, il che configura una forma di credito non trasparente finanziato dai fornitori. Tuttavia, i numeri delle fatture transate su Workinvoice sono più incoraggianti: questo dimostra come l’introduzione di controlli e regole all’interno di un marketplace, oltre a garantire i fornitori, favorisca anche una migliore performance dei crediti anche in tempi di crisi.

A cura di Matteo Tarroni, CEO & co-founder Workinvoice
7 Giugno 2022
Capitale circolante

Capitale circolante: l’importanza di gestirlo al meglio

Il capitale circolante è un indicatore importante per valutare se la propria azienda si trova o meno in una condizione di buona situazione finanziaria: avere liquidità a disposizione permette infatti di affrontare senza problemi le spese, pianificare gli investimenti e ripagare debiti a breve termine. In questo post scopriremo come calcolarlo e vedremo alcuni suggerimenti utili per tenerlo sotto controllo.
23 Maggio 2022
Azienda Italia, morsa rallenta crescita PMI

Azienda Italia, la morsa che le impedisce di crescere

Strette da tempi di incasso lunghissimi e da un credit crunch che non si è mai attenuato, le PMI restano nane e fanno fatica a innovare. Soprattutto in tempi incerti come quelli attuali, in cui entrate e uscite sono particolarmente volatili a causa dell’aumento del costo delle materie prime e di tempi logistici estremamente lunghi. Ecco perché il credito commerciale, se diventa un asset cedibile a fronte di cassa, rappresenta la soluzione ideale.

A cura di Matteo Tarroni, Co-Founder & CEO di Workinvoice
16 Maggio 2022
Alleanze tra banche e fintech

Alleanze tra banche e fintech che creano valore

Le partnership si moltiplicano, anche in Italia. Ma ci sono regole precise che ne determinano il successo, dal tipo di fintech (e banca) che coinvolgono, al genere di servizio e tecnologia che integrano o affiancano. Ecco cinque esempi virtuosi e i modi con cui evitare gli ostacoli culturali che possono determinarne il fallimento.

A cura di Matteo Tarroni, Co-Founder & CEO di Workinvoice
5 Maggio 2022
Invoice trading, un modo per aiutare PMI

Invoice trading, perché le PMI dovrebbero sceglierlo e alcuni falsi pregiudizi da sfatare

L’invoice trading è uno strumento che può rivelarsi essenziale soprattutto per le imprese più piccole che, con il rientro alla normalità e la fine dei prestiti garantiti, potrebbero tornare ad essere le più penalizzate dal credito bancario. In questo articolo scopriamo 10 buone ragioni per affidarsi a questo strumento sfatando anche qualche falso mito.
1 Aprile 2022
PMI-ritardi-pagamenti

Pmi, come vincere la battaglia contro i ritardi nei pagamenti

Conosci i tuoi clienti, gestisci la tua contabilità, rendi più semplice il pagamento: tutte le strategie di Workinvoice per ottenere la cassa in tempi congrui.
16 Marzo 2022
Fintech

Il fintech, una fonte preziosa di tecnologie facilmente integrabili

Nate per andare incontro alla necessità delle imprese più piccole di ottenere facilmente credito, oggi le piattaforme fintech sono considerate le principali abilitatrici dell’evoluzione tecnologica dei servizi finanziari. Questo vale anche per Workinvoice, che offre ai suoi partner una piattaforma di facile utilizzo e di rapida integrazione, permettendo loro di aiutare i propri clienti nella gestione del capitale circolante
4 Marzo 2022

Pmi e invoice trading: perché è il momento di usare lo strumento fintech

Le aziende in cerca di liquidità devono considerare con attenzione l’anticipo e la cessione delle fatture perché in molti casi non possono appesantire ulteriormente la propria posizione debitoria. E in questo modo si ricostituisce anche l’equilibrio perso tra finanziamenti a breve e finanziamenti a lungo termine (alterato dai prestiti garantiti della pandemia)

A cura di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice
10 Giugno 2021

L’innovazione in finanza? Funziona solo se è tecnologica

Crowdlending, invoice trading, window dressing… parole di questo tipo stanno entrando sempre di più nel vocabolario delle pmi, ma non sempre il significato è chiaro a tutti. Per questo motivo oggi il blog di Workinvoice inaugura una nuova rubrica dedicata a chi fa impresa, per imparare a orientarsi nelle nuove frontiere della finanza. Partiamo dal contesto: in questo primo testo ci occuperemo di innovazione e scopriremo insieme come iI sistema bancario tradizionale negli ultimi dieci anni sia stato affiancato e sfidato dal fintech. Ovvero di quelle realtà che hanno iniziato a offrire servizi e prodotti finanziari con modalità agili e digitali, grazie alla tecnologia.
7 Giugno 2021

L’aumento del costo delle commodity mette a rischio i margini delle imprese europee importatrici

Le valute dei Paesi produttori di materie prime, come il dollaro canadese e la corona norvegese sono già in robusto apprezzamento e si prevede che almeno fino a fine anno si assisterà ad ulteriori rialzi. Seguiranno le valute degli emergenti non appena la lotta alla pandemia avrà segnato qualche vittoria. Per evitare impatti, le aziende importatrici possono coprirsi dal rischio di cambio
14 Maggio 2021
servizio easy trade

Import & export: ora è possibile finanziare le fatture in qualsiasi valuta

Scopriamo come funziona il nuovo servizio di Workinvoice ed Ebury dedicato alle imprese che commerciano con Paesi extra UE. I vantaggi sono significativi: ora è possibile finanziare la propria fattura in 130 valute diverse, in modo da poter pagare i fornitori in anticipo riducendo lo sbilanciamento di cassa.
5 Maggio 2021
workinvoice ed ebury

Il Fintech italiano a supporto del commercio internazionale: nasce la partnership tra Workinvoice ed Ebury, per aiutare le PMI italiane che lavorano con l’estero a combattere la volatilità delle valute

Un servizio per le decine di migliaia di PMI italiane che operano con i Paesi extra UE, in un contesto di crescente volatilità delle valute. L’integrazione del servizio di anticipo fatture digitale di Workinvoice con le soluzioni per il commercio internazionale di Ebury permetterà alle PMI importatrici ed esportatrici di proteggersi dal rischio di cambio, ma anche di anticipare velocemente le fatture, a costi trasparenti, il tutto interamente online.
22 Aprile 2021
import export ebury

Rischio di cambio: se lo gestisci proteggi i margini industriali

La pandemia ha trasmesso incertezza ai mercati finanziari e le oscillazioni delle valute sono diventate ancora meno prevedibili. Il movimento dei cambi può erodere il margine industriale delle PMI che hanno rapporti import e export. Ma da oggi anche le imprese piccole e medie hanno un modo per proteggersi. Scopriamo insieme come
20 Aprile 2021
banca sella workinvoice

Workinvoice insieme a Banca Sella: nasce il primo servizio di open banking per le imprese totalmente integrato e digitale

Grazie alla tecnologia di Workinvoice, verrà messo a disposizione delle imprese clienti di Banca Sella un ventaglio di prodotti digitali per il finanziamento e la gestione del working capital
9 Aprile 2021
prevenire rischi

Credito bancario più pericoloso. Ecco come prevenire i rischi

L’introduzione di norme bancarie più rigide dal 1° gennaio rende più difficile la vita delle piccole e medie imprese e rende più rischioso il debito bancario. La contromisura per stare alla larga da crisi e default? Cedere crediti con l’invoice-trading.
16 Marzo 2021
partenza

Pronto a ripartire? Per farlo, nel 2021 sarà sempre più importante selezionare clienti di qualità

Nell’anno della ripartenza a fare la differenza sarà da un lato la disponibilità di cassa e dall’altro la capacità delle imprese di misurare in anticipo la qualità dei propri clienti e crediti commerciali. Ecco come l’invoice trading può aiutarti
8 Marzo 2021

The Next Normal – effetto Covid, come sta cambiando (forse per sempre) il settore della moda

Crollo del fatturato, aumento della richiesta di capi sportivi, rinascita del mercato dell’usato con conseguente riduzione della produzione, esplosione degli e-commerce, maggiore ricerca di giustizia e sostenibilità sociale: sono questi i principali trend di un mercato che sta assistendo ad una trasformazione radicale della domanda, non solo da un punto di vista quantitativo ma anche e soprattutto qualitativo

A cura di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice
18 Febbraio 2021

Liquidità, gestione degli incassi e dei rischi, velocità: i bisogni sempre più urgenti di chi fa impresa in Italia

Ritardi nei pagamenti, forte esposizione commerciale verso il cliente, credito bancario non sufficiente: tutte queste difficoltà possono essere risolte grazie ad una migliore gestione del capitale circolante. La cessione del credito di Workinvoice ti permette di farlo garantendoti liquidità in tempi brevi e in modo semplice e flessibile
27 Gennaio 2021

La rivoluzione del credito innescata dal Covid e le previsioni per il 2021, tra boom di prestiti garantiti e crisi delle pmi (solo rimandata)

A nove mesi dall’esplosione della crisi Covid-19 è possibile fare un bilancio sulle profonde modifiche intervenute nel sistema del credito bancario. L’ombrello delle garanzie statali approvate con i vari decreti governativi ha innescato una corsa ai finanziamenti che ha sovvertito tutte le precedenti regole rilanciando la disponibilità di credito alle imprese. Ma ci sono alcuni aspetti critici in questo modello di finanziamento.

Di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice
22 Gennaio 2021

Dal FinTech all’Embedded Finance

La digitalizzazione ha reinventato interi settori, inclusa la finanza. La crisi del 2008 e sviluppi tecnologici straordinari hanno dato origine al FinTech (tecnologia applicata alla finanza). Oggi stiamo entrando in una nuova fase, anche in questo caso per la convergenza di fattori epocali, tra cui la pandemia di Covid-19. Le società FinTech, infatti, si stanno evolvendo da concorrenti a partner industriali attraverso il concetto di Embedded Finance: le FinTech si propongono (anche) come fornitori di servizi digitali per le istituzioni finanziarie e per le corporate. Ma come si integrano questi servizi con le banche e con le grandi imprese?

A cura di Matteo Tarroni, CEO e Co-Founder
23 Dicembre 2020

Il 2020 di Workinvoice: un anno di sfide, impegno e successi, guidati dall’obiettivo di supportare le imprese in difficoltà

Il 2020 ha messo a dura prova la vita di molte persone e di molte aziende. È stato un anno complicato, che però ci ha dimostrato che dalle difficoltà si possono trarre importanti insegnamenti: come gesto di “buon auspicio”, vogliamo portarvi la nostra esperienza. Proprio in questo 2020, Workinvoice ha imparato ad adattarsi al cambiamento, cercando di capire quali fossero le nuove richieste del mercato, per poi lanciare una serie di servizi innovativi – insieme a Enel X, Crif e altri – per semplificare i processi delle imprese, in un mondo che diventa sempre più complesso

a cura di Matteo Tarroni, CEO e Co-Founder di Workinvoice
4 Dicembre 2020

Personalizzazione, velocità e digitalizzazione: le carte vincenti del Fintech in un mondo che cambia

Le imprese del Fintech hanno dimostrato di saper abilitare procedure più efficaci e capaci di adattarsi immediatamente al contesto che muta. E anche la finanza tradizionale ormai non ne può fare più a meno…

Di Matteo Tarroni, CEO e Co-Founder di Workinvoice
20 Novembre 2020

Perché l’invoice trading rende più forte l’ecosistema delle imprese italiane

Riduce i tempi di pagamento di 84 giorni e offre rapidamente liquidità all’imprenditore senza impatto negativo sul bilancio o sulla posizione finanziaria delle aziende. Sempre più imprese si stanno accorgendo degli innumerevoli vantaggi dell’invoice trading, che offre benefici a tutta la filiera produttiva

Di Matteo Tarroni, CEO e Co-Founder di Workinvoice
13 Novembre 2020

L’invoice trading? È più bravo del mercato a selezionare fatture di qualità

I ritardi gravi nei pagamenti rilevati da Cribis nel complesso delle aziende italiane sono il 12,7% a fine settembre. Contro l’1,3% delle potenziali insolvenze registrate sul marketplace di Workinvoice. Una chiara dimostrazione che il FinTech crea sistemi virtuosi

a cura di Matteo Tarroni, Co-founder e CEO di Workinvoice
10 Novembre 2020

Pmi: ecco come avere cash con il supply chain finance (tratto da industriaitaliana.it)

Innovazione tecnologica e collaborazione tra imprese per facilitare i flussi finanziari lungo tutta la catena: è la ricetta che dovrebbe permettere ad alcune aziende di avere supporto finanziario in questo difficile momento per le filiere. Ma lo Stato come ha aiutato il mondo del factoring? Usando pochi punti percentuali del totale delle risorse messe in campo per i prestiti garantiti, la metà dei quali per l’operazione che ha riguardato Fca… Ma c'è anche il caso Fincantieri. Ne parliamo con Federico Caniato, docente al PoliMi

a cura di Felice Meoli di industriaitaliana.it
29 Ottobre 2020

Workinvoice ed Enel X insieme per le PMI

Workinvoice è tra i partner di Ecosistema Impresa, la nuova piattaforma lanciata da PayTipper Gruppo Enel X, per aiutare manager e imprenditori a ottimizzare i processi aziendali e avviare percorsi di crescita del business
12 Ottobre 2020

#iopagoifornitori: l’impegno concreto delle capofiliera inizia da qui

Un'iniziativa di un consulente bresciano, sposata dalla Confindustria locale, sta facendo il giro d'Italia, raccogliendo migliaia di adesioni e mettendo in luce un tessuto di molti imprenditori virtuosi che vogliono sostenere il sistema, a fronte dei pochi che hanno approfittato della situazione per farsi finanziare dai fornitori. Il nostro co-founder Fabio Bolognini ne parla con Alfredo Rabaiotti, amministratore unico di Becom, che ha lanciato l'idea

Conversazione Tra Fabio Bolognini, Co-founder di Workinvoice, e Alfredo Rabaiotti, amministratore unico di Becom
17 Settembre 2020

L’innovazione che arriva dal FinTech riporta la finanza al suo ruolo originario di supporto all’economia reale

Nel mondo anglosassone le piattaforme hanno già di fatto sostituito le banche nel credito alle pmi. In Italia, il semestre pandemico ha fatto aumentare l’attenzione su un settore – quello del FinTech - che da almeno un quinquennio cresce e innova la finanza. E le imprese hanno scoperto che per uscire dalla crisi possono fare altro e non limitarsi ad accrescere il proprio debito
26 Agosto 2020

La liquidità è il problema, ma il debito bancario non è (da solo) la soluzione

Le imprese sono sempre più consapevoli di dover trovare fonti alternative di finanziamento per affrontare il cambiamento che la pandemia impone, avendo già stravolto le abitudini di consumo. Le filiere si riorganizzano e i modelli di business mutano in forme non ancora del tutto chiare. Per muoversi in maniera efficace è necessario dotarsi di strumenti di pianificazione finanziaria e guardare al FinTech. Gli esempi della cosmetica e della moda
7 Agosto 2020

Una nuova normalità per le imprese: come dovranno cambiare le aziende per affrontare il post-Covid?

A grossi eventi corrispondono sempre grandi trasformazioni. La pandemia del 2020 che ha colpito gran parte del mondo la ricorderemo non solo per come ha cambiato le nostre vite da un giorno all’altro, ma anche per le conseguenze che ha avuto sulla società e l’economia globale. Ormai è chiaro che una volta finita l’emergenza sanitaria, la normalità che avremo recuperato sarà una normalità nuova e diversa da quella che conoscevamo. Se nelle nostre vite private ritroveremo l’equilibrio degli affetti e della socialità più in fretta, sul lavoro invece i cambiamenti innescati durante questo straordinario periodo non si fermeranno
17 Luglio 2020

Gli effetti del Covid sulle imprese: la metà teme di finire in rosso ma c’è fiducia sulla velocità della ripartenza

Il 70% delle imprese si attende di perdere almeno il 20% del fatturato e il 40% vede cali rilevanti negli ordini. La soluzione è la gestione del circolante (soluzione che il 40% delle imprese indica come prioritaria). È ciò che emerge dalla seconda indagine dell’Osservatorio Cribis e Workinvoice sul working capital
15 Luglio 2020

Il ruolo della filiera produttiva nella pandemia

In questo periodo di crisi globale dovuta al Covid è emersa l’importanza, per le imprese a capo delle filiere, di supportare (anche finanziariamente) i propri fornitori

a cura di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice
24 Giugno 2020

The Next Normal – Abbigliamento e fashion: tutto ciò che brilla è oro?

Abbigliamento, moda, prodotti di alta gamma mostrano un volto sorridente, ma il trucco serve anche a nascondere le rughe. Storia di una filiera che è tutta da ripensare

A cura di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice
24 Giugno 2020

Mercato B2B online: in Italia è ancora poco sviluppato, ma c’è una grande opportunità da cogliere puntando su circolante fluido e competenze digitali

L’Italia è il fanalino di coda di un mercato mondiale da 12mila miliardi di dollari. Ma può recuperare puntando sulla digitalizzazione dei servizi finanziari per le imprese e sulle soluzioni fintech di anticipo dei crediti commerciali, che permettono di iniettare liquidità nelle PMI in maniera rapida e fluida. Perché il B2B può diventare un motore per la ripresa post-Covid.

Di Matteo Tarroni, Founder & CEO di Workinvoice
23 Giugno 2020

Perché la piattaforma Workinvoice è un acceleratore dei Marketplace B2B

In Italia le imprese si stanno sempre più aprendo al digitale e stanno fiorendo i marketplace B2B – mercati che uniscono aziende venditrici e aziende acquirenti sul sito web di un distributore. Se anche tu hai aperto o vuoi aprire una piattaforma di questo tipo, potresti avere bisogno di un servizio finanziario di supporto per la gestione del capitale circolante: le FinTech come Workinvoice possono essere la soluzione

A cura di Matteo Tarroni, Founder e CEO di Workinvoice
19 Giugno 2020

The Next Normal: La cosmetica si rifà il trucco

Lo studio della filiera dell’industria cosmetica offre un altro esempio concreto di come nel breve periodo si stia modificando il profilo di rischio delle singole società a causa della loro struttura finanziaria, ma anche di come nel lungo periodo ciò che determinerà la prosperità di un’impresa sarà la capacità di sviluppare nuovi assetti competitivi

A cura di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice
25 Maggio 2020

SOS: Dio salvi la filiera

Le filiere sono da sempre uno dei pilastri del nostro Paese. E oggi più che mai bisogna difenderne il valore strategico, in particolare tutelando la salute dei nostri fornitori. Per farlo occorre un piccolo sforzo: se da un lato è importante pagare le fatture regolarmente alla scadenza, dall’altro è necessario eliminare le clausole che impediscono la cessione del credito, strumento fondamentale per agevolare la puntualità nei pagamenti.

Se sei un capofiliera, potrebbe interessarti questa riflessione di Fabio Bolognini, co-fondatore di Workinvoice ed esperto di finanza per le imprese, che analizza i cambiamenti portati dalla pandemia nell’ecosistema delle aziende italiane e nel nostro sistema finanziario.

A cura di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice
20 Maggio 2020

Crediti commerciali: perché bisognerebbe vietare le clausole di divieto alla cessione

Il finanziamento dei crediti commerciali è uno strumento molto importante per le imprese italiane, soprattutto le PMI, perché permette di ricevere liquidità immediata a fronte di un servizio reso. Ma spesso, se la PMI fa parte di una filiera di fornitura con a capo una gande azienda, per contratto la cessione dei crediti le viene vietata. Vediamo come funziona questa pratica e perché sarebbe opportuno eliminare questo tipo di limitazioni.
11 Maggio 2020

Liquidità in esaurimento e le misure adottate dal governo potrebbero non arrivare in tempo: i risultati del sondaggio di CRIBIS e Workinvoice

Circa 6 imprese su 10 dichiarano che la propria situazione di liquidità sia “limitata” o “molto limitata”, mentre oltre il 70% delle imprese sostiene che esaurirà completamente la liquidità entro 3 mesi. Le misure adottate dal Governo sono ritenute adeguate solo dal 4% delle aziende, che tuttavia auspicano di poter avere accesso a tali misure entro due mesi
23 Aprile 2020

Azienda Italia: la garanzia sull’assicurazione dei crediti commerciali potrebbe trasformare altri 300 miliardi di euro in liquidità

Il Decreto Liquidità vuole spingere le banche a erogare prestiti veloci a tutte le imprese in difficoltà per il Coronavirus. Ma ha scordato uno strumento alternativo e altrettanto efficace per l’attuale fase di emergenza: ovvero estendere la garanzia pubblica alle compagnie che offrono coperture assicurative del credito. Uno strumento attivato da Francia e Germania, con il placet dell’Ue. Anche nel nostro Paese si potrebbero così rendere disponibili soluzioni di finanza addizionale (dal factoring all’invoice trading) che, se garantite dalle compagnie, permetterebbero di monetizzare 300 miliardi di euro di fatture non incassate dalle pmi, molte delle quali non sarebbero costrette a indebitarsi per superare la temporanea mancanza di liquidità.

A cura di Matteo Tarroni, Founder e CEO di Workinvoice
8 Aprile 2020

Come la cessione del credito può aiutare a superare gli imprevisti

La simbiosi tra piccole e grandi imprese è un’opportunità, ma presenta anche alcuni rischi. Con la cessione del credito le PMI possono contare su liquidità immediata per superare i momenti di stallo e per crescere
2 Aprile 2020

Finanza per le piccole imprese: cosa fare per l’emergenza Coronavirus

Valutare il proprio fabbisogno di cassa, raccogliere informazioni precise, predisporre un piano d’azione puntuale ma flessibile: di fronte alle difficoltà finanziarie che l’emergenza Coronavirus porta con sé è importante agire per step e proteggere la liquidità della propria azienda

A cura di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice
31 Marzo 2020

5 consigli per affrontare il terremoto Coronavirus

Adottare lo smart working, analizzare la propria situazione, stabilire priorità ed azioni, creare un team allargato e informarsi sui decreti del governo: ecco la strategia di Workinvoice per fronteggiare questo periodo di crisi

A cura di Fabio Bolognini, Co-Founder di Workinvoice